È una storia dura ma che riscalda il cuore

 
 
Questo dovrebbe essere un titolo dei giornali…

È una storia dura ma che riscalda il cuore… con una foto di John Gebhardt in Iraq.
La moglie di John Gebhardt’s, Mindy, ha detto che l’intera famiglia di questa piccola bambina è stata sterminata. Gli insorti volevano uccidere anche la bambina e così le hanno sparato alla testa… ma non ci sono riusciti. È stata curata nell’ospedale di John e adesso sta guarendo ma continua a piangere e a lamentarsi. Gli infermieri hanno detto che John è l’unico che sembra riuscire a calmarla per cui John ha passato quattro notti tenendola in braccio mentre tutti e due dormivano su quella sedia. La bambina continua a migliorare.

John è un vero eroe di guerra e rappresenta ciò che il mondo occidentale sta cercando di fare.

Questo, amici, merita di essere condiviso con il mondo! Fatelo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a È una storia dura ma che riscalda il cuore

  1. Simona ha detto:

    E\’ una storia bellissima, nonostante la tragicità da cui deriva…Hai ragione quando scrivi che dovrebbe essere raccontata,sentiamo parlare solo di violenza e di brutture ma anche laguerra nasconde un lato umano..Grazie,Simona

  2. Stella ha detto:

    Bellissimo Lucia! Son queste le notizie a cui dare risalto invece di sciocchezze e gossip da 2 soldi! Brava amica mia, non conoscevo questa storia, vedere quest\’uomo che dorme insieme a questa bimba sfortunata e sola, mi fa venire le lacrime agli occhi e mi si stringe il cuore…ma mi fa anche sperare che esistano persone come lui!Un bacio, Stella

  3. Lucilla ha detto:

    brava amikonaaaaa si avevo letto la notizia in un giornaleeeeeee che la riportava piccola piccolaaaaaleggiamo tante cose brutteeeeeee ma invece dovrebberooooo anche pubblicare le buone notizieeeeee siamo in tantiiiiiii su questa terra e non c\’è solo il bruttooooo ma come sempreeee fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresceeeeeee un salutoneeeee bravaaaaaaaaaa

  4. lucia ha detto:

    grazie amiche…con le vostre parole mi avete confermato la mia idea….certe cose andrebbero in prima pag. e non dove l\’ha trovata anche lucilla, cioè un piccolo trafiletto…..purtroppo la vita è fatta anche di questo……….un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...